Mangiare senza Glutine, Salute

I grani antichi che fanno bene alla salute

All’interno di una dieta sana ed equilibrata possono avere un ruolo fondamentale i cosiddetti grani antichi, ossia quelle varietà di grano rimaste genuine e autentiche come erano in origine, che, rispetto a quelle moderne, non hanno subito alcuna modifica da parte dell’uomo, hanno bisogno di bassi livelli di pesticidi e fertilizzanti e per questo motivo sono più nutrienti e salubri.
Sono, infatti, caratterizzati da alcuni elementi che li rendono consigliatissimi:

  • sono senzaglutine
  • contengono molteproteine vitamine essenziali, tra cui quelle del gruppo B
  • contengono molti minerali comemagnesio potassiofibre antiossidanti.

I Grani antichi e le loro qualità

Ma quali sono i grani antichi? Ecco di seguito una breve lista con le relative qualità:

  • Teff: ha le dimensioni di un seme di papavero, è privo di glutine e ha una quantità superiore di calcio rispetto ad altri cereali (123 milligrammi per tazza). È un tipo di carboidrato che agisce come fibra e può essere utile per perdere peso.
  • Amaranto: ha un sapore piccante, un livello più elevato di proteine rispetto alla maggior parte dei cereali ed è senza glutine.
  • Quinoa: generalmente è classificato come grano, in realtà è un seme commestibile. Cuoce rapidamente (circa 20 minuti), è privo di glutine ed è disponibile rosso, bianco e nero. Bisogna risciacquare i grani, in quanto sono rivestiti da una sostanza amara ma è possibile acquistare la quinoa germogliata che, invece, è più facile da digerire e più nutriente.
  • Miglio: è senza glutine e può essere bianco, grigio, giallo e rosso. Può essere macinato e usato come farina ed è particolarmente ricco di magnesio minerale, importante per la salute delle ossa.
  • Sorgo: è versatile, resistente alla siccità ed è privo di glutine. Contiene un composto chiamato policosanolo che ha un effetto positivo sul colesterolo. Questo tipo di grano può essere anche fermentato per produrre birra. E’ il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale.
  • Farro: è il grano antico con il numero più alto di proteine rispetto a quello moderno. Ha il sapore di nocciola e una consistenza gommosa.
  • Kamut: contiene elevati livelli di grassi sani, proteine, selenio e zinco.
  • Freekeh: ha un basso indice glicemico ed è ricco di proteine, fibre e minerali.

Lascia un commento